il progetto di ricerca

Le caratteristiche dello studio

Quali dati vengono raccolti

Coloro che decideranno di prendere parte all’indagine saranno convocati dal gruppo di ricerca per una prima valutazione di screening presso lo Spazio Unico del Comune di Bollate (MI) e il Palazzo LITA del Comune di Segrate (MI) a seconda della propria area di residenza, che prevederĂ  la raccolta di informazioni sullo stato di salute, storia familiare, ambiente in cui vive, abitudini alimentari e stili di vita attraverso dei questionari. A ciascun partecipante sarĂ  inoltre somministrata una batteria di test neuropsicologici in grado di valutare la capacitĂ  cognitiva globale e di indagare i diversi domini cognitivi. Durante la visita saranno inoltre rilevate alcune misure come peso, altezza e la composizione corporea. A questa prima fase, potrĂ  seguire una seconda visita specialistica presso la Fondazione IRCCS Mondino di Pavia che includerĂ  una visita neurologica, una risonanza magnetica cerebrale, un prelievo di sangue e l’autoprelievo di un campione fecale.

Come saranno utilizzati i dati

Le informazioni personali raccolte per ogni partecipante, previo consenso, saranno trattate in forma assolutamente anonima e analizzate in forma aggregata per tutta la durata dello studio. I dati saranno utilizzati solo per finalitĂ  di ricerca e non potranno essere ceduti a terzi. Ci si potrĂ  ritirare dallo studio in ogni momento chiedendo la cancellazione dei propri dati. La partecipazione allo studio è gratuita e volontaria e non richiede alcun costo aggiuntivo. Il progetto è stato approvato Comitato Etico area Pavia. 

La Dr.ssa Sara Bernini spiega l'importanza di partecipare al progetto NutBrain

Qualche dato sui partecipanti
630
Partecipanti allo screening
59.9 %
Donne
74 (6.1 DS)
EtĂ  media in anni
224
Partecipanti alla visita specialistica
Area stampa, eventi, ricerca

Notizie